Come scegliere l’avvocato: la regola delle tre competenze


Scegliere l’avvocato è facile o difficile? Probabilmente oggi abbiamo maggiori strumenti a disposizione per effettuare scelte consapevoli con meno fatica e più velocemente. Internet ne è la dimostrazione più emblematica. Tuttavia la scelta dell’avvocato resta un passo delicato e importante: vista anche la lunghezza media dei processi nel nostro Paese si tratta verosimilmente di scegliere una figura che ci accompagnerà per un periodo di tempo medio-lungo. La sua competenza, inoltre, lo porterà probabilmente ad avere a che fare con sfere personali degli assistiti: pensiamo ad esempio alle cause di divorzio o di affidamento dei minori. La scelta del legale comporta una compensazione di fattori soggettivi e oggettivi. Non esiste una regola precisa da seguire. Anzi è importante, vista la delicatezza degli interessi tutelati, che la decisione avvenga in maniera libera e spontanea, che risponda quanto più possibile ai criteri individuali.

Le competenze dell’avvocato che possono aiutare nella scelta

Potremmo sintetizzare nei seguenti ambiti le competenze legali: le competenze tecnico-giuridiche, le competenze manageriali e le competenze imprenditoriali.

La prima, la più importante essendo una condicio sine qua non dell’attività di consulenza legale, può sembrare banale e scontata ma non lo è affatto perché richiede un costante aggiornamento. Internet ha aperto le porte anche alla ricerca di professionisti specializzati. Soprattutto i giovani sono abituati a cercare tutto su internet e non è da escludere che, anche in questo ambito, arriverà presto anche in Italia un sistema di rating e recensioni (all’estero già esiste).

Le competenze manageriali possono servire all’avvocato per ottimizzare costi e risorse.

Soprattutto negli studi legali più grandi, infine, potrebbe essere utile avere una certa competenza imprenditoriale. Si lavora in team e si trasmettono queste competenze ai propri collaboratori.

 

Come scegliere l’avvocato: la regola delle tre competenze ultima modifica: 2020-02-03T08:57:20+00:00 da Alessandra Deangelis