Ricerca Avvocati Online e Consulenza Legale

Trova l’Avvocato Gratis e Senza Impegno

  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Ottieni Preventivi e Consulenze Legali Professionali.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Ricevi Preventivi dettagliati per il tuo Caso.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    L' Avvocato risponde entro 48 Ore!
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Piattaforma Professionale Specializzata in ambito legale.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Fissa un appuntamento con l'Avvocato.

modulo ricerca avvocato

modulo ricerca avvocato responsive

  • Home
  • Diritto Tributario
  • Cosa è il Diritto Tributario?

Il Diritto Tributario: Definizione, Giurisdizione e Poteri

diritto tributario agenzia entrate

Il Diritto Tributario è una branca del Diritto Finanziario che a sua volta fa parte del Diritto Amministrativo. Il Diritto Tributario è definibile come quel complesso di norme e di principi facenti parte del nostro ordinamento che disciplinano e regolano l’Imposizione Tributaria. Nell’ambito del Diritto Tributario vi sono norme che regolano i presupposti, le sanzioni e la natura del Tributo, ed in questo caso si tratta di norme di Diritto Sostanziale, e norme che invece regolano l’applicazione del tributo nonché norme punitive e processuali ed in questo senso di parla di Diritto Tributario in senso lato. La Giurisdizione del Diritto Tributario è esercitata in primo grado dalle Commissioni Tributari Provinciali ed in grado di appello dalle Commissioni Tributarie Regionali. La Giurisdizione Tributaria si applica a tutte le controversie aventi ad oggetto Tributi di ogni genere e specie compresi quelli regionali, provinciali e comunali. Ancora, appartengono alla Giurisdizione Tributaria tutte le controversie riguardanti sanzioni amministrative irrogate da Uffici Finanziari, sovraimposte, addizionali e le controversie promosse dai singoli concernenti l’estensione, il classamento e la ripartizioni dei terreni e delle singole unità immobiliari. Ai fini istruttori, è bene specificare che il nostro ordinamento riconosce ampi poteri alle Commissioni Tributarie: esse possono infatti esercitare tutte le facoltà di accesso, di richiesta dati, di informazione e di chiarimenti e possono altresì chiedere alle Amministrazioni dello Stato o ad altri enti pubblici (quali, ad esempio, la Guardia Di Finanza), di disporre consulenza Tecnica. Dunque vista l’ampiezza dei poteri facenti capo alle commissioni Tributarie, per qualsiasi controversia è bene affidarsi ad uno specialista che sia specializzato nella materia tributaria.

La Classificazione dei Tributi ed i procedimenti avanti alle Commissioni Tributarie

Nel linguaggio comune quando si parla di Tributi si fa riferimento, a volte indistintamente, al concetto di “Tassa”, di “Imposte”, di “Contributi”. Spesso questi termini sono usati indistintamente ed impropriamente perché quando si parla di Tributo si deve far riferimento ad un concetto più ampio: quello di una prestazione patrimoniale che fa sì che tutti possano concorrere al finanziamento della spesa pubblica. Il Tributo è dunque un’entrata che lo stato preleva coattivamente tramite un’imposizione effettuata sul contribuente ed è pertanto una manifestazione del potere impositivo dello stato. A sua volta nei Tributi vi sono le Imposte che sono da considerarsi il Tributo per eccellenza, ovvero quello strumento di prelievo neutro che colpisce i contribuenti. Le imposte possono essere imposte dirette o indirette, personali o reali, progressive o proporzionali, istantanee o periodiche. La Tassa che è invece un Tributo da considerarsi una prestazione coattiva dovuta ad un determinato ente pubblico ed infine il Contributo è da ricollegarsi ad un particolare vantaggio economico. Qualunque sia il Tributo cui si fa riferimento, la giurisdizione in materia Tributaria è affidata alle Commissioni Tributarie. La particolarità dei procedimenti avanti alle Commissioni Tributarie è che essi si introducono con Ricorso che deve avere determinati contenuti previsti dalla legge pena la nullità dell’atto o l’inammissibilità del ricorso. Il ricorso deve poi essere presentato avanti alla Segreteria della Commissione Tributaria competente entro determinati termini a pena di improcedibilità. Per tali motivi nell’ambito del Diritto Tributario così come anche negli altri ambiti è sempre bene rivolgersi ad un avvocato specializzato nella materia al fine di evitare di incorrere in errori che potrebbero danneggiare gravemente l’utente. Se dunque necessiti di assistenza legale in ambito Tributario e desideri affidarti ad uno specialista della materia, non perdere tempo e compila l’apposito form che trovi sul sito AvvocatoFacile.it e sarai contattato da un Avvocato Specializzato in Diritto Tributario.

CONTATTA GRATIS L'AVVOCATO SPECIALIZZATO IN QUESTA MATERIA