Ricerca Avvocati Online e Consulenza Legale

Trova l’Avvocato Gratis e Senza Impegno

  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Ottieni Preventivi e Consulenze Legali Professionali.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Ricevi Preventivi dettagliati per il tuo Caso.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    L' Avvocato risponde entro 48 Ore!
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Piattaforma Professionale Specializzata in ambito legale.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Fissa un appuntamento con l'Avvocato.

modulo ricerca avvocato

modulo ricerca avvocato responsive

  • Home
  • Diritto Tributario
  • Imposta di registro

L’Imposta di Registro: cos’è e quando si applica

imposta di registroL’Imposta di Registro è quel Tributo che deve essere pagato in caso di registrazione di un atto all’Agenzia delle Entrate. E’ un Tributo diretto che va a colpire il trasferimento di ricchezza e l’importo dell’Imposta di Registro è commisurato all’ammontare espresso nella scrittura da registrare. Un esempio classico di un atto da registrare è il contratto di locazione. La registrazione di un contratto è un atto dovuto e deve essere effettuato entro determinati termini previsti dalla legge che variano a seconda del tipo di atto da registrare. Per esempio, la registrazione di un contratto di locazione deve essere effettuata nel termine di 30 gg dalla sua stipulazione. Gli atti formati all’estero devono essere registrati entro il termine di 60 giorni mentre è generalmente di 20 giorni il termine ordinario per le registrazioni. Gli atti soggetti a registrazione sono: i contratti di locazione, i contratti di trasferimento di azienda, di proprietà o di altri diritti reali e gli altri atti formati all’estero che comportino un trasferimento di immobile. Le aliquote variano in base al contratto da registrare e vanno dal 2% dovuto per la registrazione di un contratto di locazione sino al 9% nel caso in cui la scrittura abbia per oggetto il trasferimento di un terreno.

Il pagamento dell’Imposta e le eventuali sanzioni

Una volta accertato che l’atto stipulato rientri tra quelli soggetti a registrazione, si deve determinare l’imposta e provvedere al relativo pagamento. Detto pagamento deve essere effettuato tramite modello F23 reperibile presso gli uffici postali o gli istituti di credito. Qualora invece il trasferimento sia avvenuto mediante atto pubblico il versamento verrà effettuato per il tramite del professionista incaricato. E’ altresì possibile provvedere al pagamento mediante F24 o mediante delega diretta sul proprio conto corrente. Così come per gli altri Tributi, anche per il mancato versamento dell’Imposta di Registro o per il suo versamento in ritardo è possibile ricorrere allo strumento de Ravvedimento Operoso previsto dal D. Lgs n. 472/97 e dunque anche in questo caso sarà possibile provvedere al pagamento dell’Imposta non versata o versata in ritardo e le sanzioni applicate saranno ridotte rispetto a quelle ordinarie. La mancata registrazione del contratto, infatti, può comportare, in caso di accertamento, l’applicazione di un sanzione variabile dal 120 al 240% dell'imposta dovuta. E’ altresì sanzionata la dichiarazione di valore inferiore rispetto a quella effettiva dei beni o dei diritti che si registrano. Se dunque necessiti di assistenza legale in materia Tributaria -  anche solo per una semplice consulenza - oppure se devi procedere con la registrazione di un contratto o con la richiesta di ravvedimento operoso e non sai come fare puoi contattare gratuitamente l’Avvocato esperto in materia, anche tramite questo portale, per poter valutare al meglio la strada da intraprendere. Dunque non aspettare, compila subito il modulo presente sul sito e sarai contattato da un Avvocato Specializzato in Diritto Tributario.

CONTATTA GRATIS L'AVVOCATO SPECIALIZZATO IN QUESTA MATERIA