Ricerca Avvocati Online e Consulenza Legale

Trova l’Avvocato Gratis e Senza Impegno

  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Ottieni Preventivi e Consulenze Legali Professionali.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Ricevi Preventivi dettagliati per il tuo Caso.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    L' Avvocato risponde entro 48 Ore!
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Piattaforma Professionale Specializzata in ambito legale.
  • Trova Online l’Avvocato che stai cercando, Gratis e Senza Impegno.
    Fissa un appuntamento con l'Avvocato.

modulo ricerca avvocato

modulo ricerca avvocato responsive

  • Home
  • Diritto Penale
  • Delitti contro la persona

Approfondimenti sui Delitti contro la Persona

avvocato delittiI Delitti contro la Persona sono disciplinati nel nostro Codice Penale al Titolo XII. Detti reati vanno ad offendere i beni che sono considerati essenziali per ogni individuo e dunque la vita, l’Incolumità fisica, la libertà e l’onore. In base al bene tutelato, a loro volta detti reati si suddividono in: Delitti contro la vita e l’incolumità individuale, delitti contro l’onore, delitti contro la libertà individuale. Questi ultimi Delitti, a loro volta, ricomprendono i delitti contro la personalità individuale, i Delitti contro la libertà personale, i Delitti contro la libertà morale, i Delitti contro l’inviolabilità del domicilio e l’inviolabilità dei segreti. I Delitti contro la vita e l’incolumità individuale ricomprendono quelle norme che puniscono l’omicidio e le lesioni personali. I Delitti contro l’Onore hanno per oggetto la tutela dell’Onore e del decoro. I Delitti contro la libertà individuale tutelano, come oggetto giuridico, i diritti fondamentali garantiti dalla nostra Costituzione e quindi la libertà personale in senso stretto, la libertà di azione, la libertà morale dei soggetti, l’inviolabilità del domicilio e dei segreti. Infine i Delitti contro la Libertà Sessuale, rientrano nei delitti contro la libertà della persona e tutelano quale bene giuridico la libertà sessuale di ogni soggetto. I reati contro la persona previsti dal nostro ordinamento sono molteplici tra i quali, a titolo esemplificativo troviamo l'omicidio, l'ingiuria, la diffamazione, i delitti contro la libertà sessuale (atti di violenza sessuale, atti persecutori), la tratta di persone e lo sfruttamento del lavoro minorile.

Le principali figure criminose dei delitti contro la Persona.

Tra i principali Delitti contro la persona troviamo l’Omicidio ex art 575 che punisce “Chiunque cagiona la morte di un uomo è punito con la reclusione non inferiore ad anni ventuno”. Ovviamente detto reato è comune ed ha come oggetto giuridico la vita umana. E’ configurabile il tentativo e la pena sarà aumentata nel caso si verifichino le seguenti circostanze aggravanti speciali: - il concorso di talune persone, il reato sia commesso contro l’ascendente o il discendente, il reato sia commesso con premeditazione, o vi sia latitanza per sottarsi all’arresto. Un altro reato importante per questa categoria è quello disciplinato dall’articolo 581, Percosse. Detto articolo punisce “Chiunque percuote taluno, se dal fatto non deriva una malattia nel corpo o nella mente, è punito, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a sei mesi o con la multa fino a euro 309. Tale disposizione non si applica quando la legge considera la violenza come elemento costitutivo o come circostanza aggravante di un altro reato” L’articolo 582 disciplina il delitto di Lesione personale e dunque punisce “Chiunque cagiona ad alcuno una lesione personale, dalla quale deriva una malattia nel corpo o nella mente, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni. Se la malattia ha una durata non superiore ai venti giorni e non concorre alcuna delle circostanze aggravanti previste negli articoli 583 e 585, ad eccezione di quelle indicate nel numero 1 e nell'ultima parte dell'articolo 577, il delitto è punibile a querela della persona offesa. L’articolo 584 disciplina il reato di Omicidio preterintenzionale e dunque punisce “Chiunque, con atti diretti a commettere uno dei delitti preveduti dagli articoli 581 e 582, cagiona la morte di un uomo, è punito con la reclusione da dieci a diciotto anni. Infine l’articolo 588 disciplina la Rissa e punisce “Chiunque partecipa a una rissa è punito con la multa fino a euro 309. Se nella rissa taluno rimane ucciso o riporta lesione personale, la pena, per il solo fatto della partecipazione alla rissa, è della reclusione da tre mesi a cinque anni. La stessa pena si applica se l'uccisione o la lesione personale, avviene immediatamente dopo la rissa e in conseguenza di essa.

 

CONTATTA GRATIS L'AVVOCATO SPECIALIZZATO IN QUESTA MATERIA