Mediazione, quando è obbligatoria e quanto costa l’avvocato


Da alcuni anni per specifiche materie, prima di fare causa ad una persona bisogna tentare la strada della mediazione civile. Questo passaggio intermedio di conciliazione stragiudiziale è diventato quindi obbligatorio in determinate circostanze. Lo scopo è quello di mettere d’accordo le parti senza passare per le aule del tribunale e accelerare i tempi della giustizia alleggerendo il sistema giudiziario: se la mediazione riesce, le parti eviteranno i costi del processo. In questo articolo, però, analizzeremo più nel dettaglio i costi della mediazione, in particolare l’onorario dell’avvocato.

Quando è obbligatorio tentare la mediazione prima di fare causa

Più nello specifico le materie per le quali è previsto obbligatoriamente un tentativo di conciliazione extra giudiziaria sono:

  • diritti reali (oltre la proprietà i più ricorrenti sono usufrutto, usucapione, compravendite immobiliari ecc.);
  • divisione e successioni;
  • patti di famiglia;
  • locazione e comodato d’uso;
  • affitto di azienda;
  • risarcimento danni per responsabilità medica;
  • diffamazione;
  • contratti assicurativi, bancari e finanziari;
  • liti in condominio.

Se la mediazione termina in modo positivo

Come abbiamo visto, trovare l’accordo dinanzi al mediatore permette di evitare il processo, con relativi tempi e costi. Ecco perché questo passaggio intermedio non va preso con superficialità. Farsi assistere ad un avvocato civilista per la mediazione potrebbe garantire, grazie alla sua esperienza, diplomazia e professionalità, maggiori possibilità di successo. A questo punto il mediatore predisporrà un verbale di esito positivo che avrà gli stessi effetti di una sentenza. L’accordo bonario può costituire titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, l’esecuzione degli obblighi di fare o di non fare etc.

Se invece la mediazione fallisce, si andrà in tribunale. L’avvocato difensore potrà essere lo stesso oppure no. Nel primo caso si potrebbe avere il vantaggio che conoscerà già i fatti ma la scelta resta libera.

Quanto costa l’avvocato per la mediazione civile

Ad ogni modo ci sarà l’esigenza di corrispondere all’avvocato l’onorario per l’assistenza in fase di mediazione. In linea generale i costi dell’avvocato per una mediazione sono proporzionali alla complessità del caso e al valore della disputa. Sicuramente, al netto di accordi intercorsi tra assistito e legale, si noterà che gli onorari tendono ad essere inferiori a quelli che sarebbero stati richiesti dal preventivo legale per una causa civile dello stesso valore.

 

L’unico modo per avere certezza di quanto costerà l’avvocato, resta comunque quello di chiedere il preventivo analitico direttamente al professionista.

Mediazione, quando è obbligatoria e quanto costa l’avvocato ultima modifica: 2020-07-30T14:50:19+00:00 da Alessandra Deangelis