Documenti della pratica e fatture avvocato: quanto dura l’obbligo di conservazione?


Hai cambiato avvocato e vorresti richiedere al tuo i documenti dell’incarico precedente? Ti servono per un controllo fiscale o per scaricare alcune spese? Vediamo per quanto tempo è tenuto a conservare fatture e documenti.

Fatture e documenti: entro quando si possono richiedere all’avvocato

Quando lo studio legale conclude, aldilà dell’esito, una pratica, questa viene archiviata. Il tempo di conservazione dei relativi documenti (atti, fatture etc) viene regolamentato da norme civili e fiscali.

Il termine di prescrizione della conservazione dei documenti è di tre anni dal termine della pratica (art. 2961 c.c.): è bene che il cliente conosca questa norma perché, trascorsi tre anni, lo studio legale, non essendo più tenuto alla conservazione dei documenti, potrebbe rifiutarsi di consegnarli in caso di richiesta.

Diverso il discorso per le fatture: avete pagato per una consulenza legale e non sapete se siete ancora in tempo per richiedere una nuova copia della fattura perché avete smarrito quella che vi era stata consegnata? La normativa impone la conservazione per un termine di dieci anni (dalla data di registrazione). Va detto, per completezza, che l’articolo 2220 del c.c., prevedendo questo termine, si riferisce alle attività commerciali e non direttamente ai professionisti che prestano una consulenza intellettuale. Tuttavia lo stesso termine è confermato dall’art. 22 del D.P.R. n. 600/1973, che, invece, si occupa espressamente anche delle professioni intellettuali (all’articolo 19) e, dunque, non si vede perché lo stesso non debba valere per le fatture dello studio legale. Ma se qualcuno dovesse nutrire ulteriori dubbi in merito, o si vedesse respingere la richiesta di presentazione delle fatture prima dei dieci anni, aggiungiamo che in questo senso si è espressa anche la giurisprudenza di merito (ordinanza 4 marzo 2011 del Tribunale di Modena).

Può essere utile conoscere queste tempistiche e i propri diritti soprattutto quando si vuole cambiare avvocato per proseguire la causa o per nuovi processi inerenti al precedente e per i quali sarebbe utile disporre della relativa documentazione.

Documenti della pratica e fatture avvocato: quanto dura l’obbligo di conservazione? ultima modifica: 2020-07-18T12:37:56+00:00 da Alessandra Deangelis